Personal

Vorrei rinascere onda, vorrei rinascere mare

4 Nov 2018

Mi sposto fisicamente sulla scia di ricordi che creano un’onda d’urto e si schiantano nella pancia. Sto pensando a tutte le braccia che mi hanno stretta, nessuno è riuscito a trattenermi. E a volte è troppo anche per me questo sentire la vita così forte.

Quando intorno tutto sta scomparendo in modo così definito fisso un autoscatto. Un corpo che si muove in un pensiero, in più pensieri. Non può ferirmi più nessuno, vorrei.

Se niente resta, cosa afferri per restare?

È un perpetuo valzer la solitudine. Mi accorgo di essermi riparata dietro un vetro appannato di promesse sterili, fiera di scappare e colpevole di voler bene, cullandomi con le mani vuote e gli sguardi annullati. A tempo con un tempo altrove e in testa la rivoluzione.

Siamo contenitori di storie, scatole di ricordi. Siamo le nostre radici lunghe chilometri che ci portiamo in giro sempre. C’è bisogno di dolore per fare la rivoluzione del cuore. C’è bisogno di prendersi a morsi prima di giungere alla metamorfosi.

E mi chiedo dove sono? Dove? Forse al centro della terra, nel cuore delle cose, in tutte le cose. Torna, dico, adesso torna.

Sono esattamente sotto il sole, davanti al mare. Sono dentro di me, esattamente dove sono. E brillo e brucio e sono pelle. E tutto vive, tutto batte, tutto grida che vuole me. Mi sono vestita d’acqua fino a confondermi, fino a sparire e tornare in un’onda, nuova. Mi sono bagnata il viso con l’acqua di mare. Con il mare dentro, torno a dove appartengo per lasciarlo andare e rinascere. In metamorfosi.

Vieni, abbracciami ora che sembra lontano il tempo che torna. In dissolvenza. Tutto è leggero. Niente di cui preoccuparsi, niente è leggero.

Stringersi, in questa solitudine, la soluzione.

bianco e nero | fotografia digitale | diario | rhamely | sel portrait | autoritratto | metamorfosi

mare | birthland | onde | spiaggia | orizzonte | bianco e nero | fotografia digitale | diario | rhamely

mare | birthland | onde | spiaggia | orizzonte | bianco e nero | fotografia digitale | diario | rhamely

mare | birthland | onde | spiaggia | orizzonte | bianco e nero | fotografia digitale | diario | rhamely

mare | birthland | onde | spiaggia | orizzonte | bianco e nero | fotografia digitale | diario | rhamely

mare | birthland | onde | spiaggia | orizzonte | bianco e nero | fotografia digitale | diario | rhamely

mare | birthland | onde | spiaggia | orizzonte | bianco e nero | fotografia digitale | diario | rhamely

mare | birthland | onde | spiaggia | orizzonte | bianco e nero | fotografia digitale | diario | rhamely

mare | birthland | onde | spiaggia | orizzonte | bianco e nero | fotografia digitale | diario | rhamely

mare | birthland | onde | spiaggia | orizzonte | bianco e nero | fotografia digitale | diario | rhamely

mare | birthland | onde | spiaggia | orizzonte | bianco e nero | fotografia digitale | diario | rhamely

mare | birthland | onde | spiaggia | orizzonte | bianco e nero | fotografia digitale | diario | rhamely

mare | birthland | onde | spiaggia | orizzonte | bianco e nero | fotografia digitale | diario | rhamely

mare | birthland | onde | spiaggia | orizzonte | bianco e nero | fotografia digitale | diario | rhamely

mare | birthland | onde | spiaggia | orizzonte | bianco e nero | fotografia digitale | diario | rhamely

mare | birthland | onde | spiaggia | orizzonte | bianco e nero | fotografia digitale | diario | rhamely

mare | birthland | onde | spiaggia | orizzonte | bianco e nero | fotografia digitale | diario | rhamely

Instagram@rhamely