Sessioni fotografiche

Fotografie di famiglia – Zuhal, Giulio, Francesco e Gioia

24 Febbraio 2021

Fotografie di famiglia

Ti presento Zuhal, donna, madre e professionista super!
Crede nel potere del contatto che avvicina genitori e figli perché crea una relazione speciale e fa crescere la famiglia giorno dopo giorno.

La famiglia per Zuhal è il centro di tutto, della sua vita e della sua professione.
È come una casa, ben solida, di cui si prende cura giorno per giorno.
Mette amore in tutto ciò con cui entra in contatto e questa forza è davvero forte quando le si è intorno, un’esperienza bellissima.

Mi ha accolta nella sua casa con Giulio, Francesco e Gioia, per avere cura di ricordare la semplicità con un reportage fotografico.

Sono molto grata di averla conosciuta e aver potuto raccontare una piccola parte della sua storia ❤

famiglia | ritratti | reportage | fotografie | rhamely

reportage | fotografie | rhamely | famiglia

reportage | fotografie | rhamely | famiglia

reportage | fotografie | rhamely | famiglia

reportage | fotografie | rhamely | famiglia

reportage | fotografie | rhamely | brand | gioia baby

famiglia | ritratti | reportage | fotografie | rhamely

famiglia | ritratti | reportage | fotografie | rhamely

famiglia | ritratti | reportage | fotografie | rhamely

reportage | fotografie | rhamely | famiglia

L’approccio fotografico in stile reportage permette di cogliere i momenti, le emozioni e l’autenticità, senza intervenire sulla scena.

È la modalità di lavoro che preferisco per cogliere tutta la naturalità delle situazioni. Mi muovo con cura e attenzione e in connessione con la storia che sto vivendo e raccontando.

Le espressioni che vengono fuori risultano sempre autentiche proprio perché il reportage permette a chi sta di fronte all’obiettivo di sentirsi a proprio agio.

Le fotografie di famiglia hanno sempre un posto speciale nel mio cuore. Il mio interesse alla fotografia è nato proprio grazie a questo genere fotografico. Mio nonno e poi mio padre hanno creato negli anni archivi fotografici di famiglia, la mia famiglia, bellissimi, per cui sono grata e a cui devo la passione che mi hanno trasmesso.

Mio padre è stato il mio primo fotografo di riferimento. Lui, giornalista e reporter fotografico, mi ha insegnato che l’ingrediente segreto della fotografia è guardare le cose con amore.

Per questo, ho sempre considerato il ruolo del fotografo come qualcosa di molto importante: una figura discreta, sensibile, presente con il corpo, con gli occhi, con il pensiero e il cuore, un pizzico di creatività e scarpe comode ai piedi. Ogni servizio fotografico è incontro umano e uno scambio di sensazioni differenti.

Un ritratto non è qualcosa di ovvio, perché scava e mostra qualcosa. Non è un’immagine statica ma un movimento che ti fa viaggiare nel tempo e per farlo utilizza tutti i sensi. Un ritratto è un modo di ritrovarsi, ricordare e scoprire, attraverso la sensibilità di qualcuno che ha saputo guardarci.

Credo che la fotografia sia il modo migliore che abbiamo per avere cura di ricordare le nostre storie.

Guarda le altre sessioni fotografiche