Viaggi

Sono volata a Londra, di nuovo

13 Novembre 2019

Volare a Londra: ti consiglio di ascoltare questa canzone. è stata la mia colonna sonora per questo post.

Londra, Londra, ma perché piaci così tanto?

Londra è una città a sé, dove quasi tutto funziona volutamente in maniera diversa: la spina della corrente, il senso di marcia delle auto, quasi tutte le misure, il fuso orario, la moneta, la religione, la regina. Eppure o proprio per questo, mi piace.

Londra è bellissima da fotografare, innanzitutto, non solo per le sue scene e panorami mozzafiato ma anche per gli angoli delle strade e i dettagli dei tetti, dei negozi…

Una città di contraddizioni e paradossi in cui vive da sempre. Da un lato mostra tutta la sua autorità e la sua regalità, dall’altro la sua vita si svolge nei quartieri, nelle viuzze e nei borghi più caratteristici, con gente di tutte le razze. Londra è la città della City ma anche quella dei mercatini e quartierini più strani e particolari: da Portobello a Camden Town. Una metropoli, viva, caotica, stancante e stressante ma anche così tranquilla e rilassante quando, per esempio, passeggi nei suoi immensi parchi. Londra è la città dei parchi verdi ma è anche la città circondata da 5 aeroporti. Una città stravagante, scompigliata, che porta avanti tradizioni secolari, certo ammorbidite nel tempo, ma con un grande interesse per gli altri paesi: il cibo, la moda, le marche, per esempio.

Camminare a Londra significa ritrovarsi circondati da palazzi storici secolari e nuovi grattacieli immensi.

Ogni strada ha una storia, Londra è ricca di storie e di vita e sicuramente in ogni quartiere c’è qualcosa che avrete visto in TV, in un film, letto in un libro, legato alla musica, alla moda e ovviamente alla storia. Ed è bellissimo muoversi sia a piedi, per vivere e respirare non solo le solite mete turistiche, e con la Tube, (che già la mappa mi fa innamorare per il suo design). Chissà come ci vedono gli inglesi. quando ce ne stiamo al pub a fare colazione sbriciolando sulla mappa a programmare itinerari! I mercatini di Camden Lock, Portobello Road a Notting Hill, le bancarelle di street food di Covent Garden, i brand di Oxford Street e Regent Street, il centro commerciale lussuoso Harrods, i mercati alimentari. Cibo, moda, artigianatoe souvenir ovunque! Londra è la città dove tutto è costosissimo ma anche quella in cui puoi trovare le offerte più vantaggiose.

Un’esperienza divertente è il bus rosso a due piani che corre veloce nelle stradine strette e frena al limite (l’esperienza mi ha ricordato un pò i bus in costiera amalfitana).

Il fascino della monarchia

La regina Elisabetta II, Lady Diana, Carlo e Camilla, William e Kate, Harry e Meghan. Londra riesce a vivere l’autorità di una Corona, ancora oggi governante e con una storia affascinante, mista al gossip più sfrenato che circonda gli stessi regnanti. Una storia che suscita interesse, un interesse legato ai mass media a cui la casa reale deve sicuramente gran parte di gioie e dolori,  ai film e alle serie TV, (ad esempio, il brano che ti ho consigliato è The Flamingos – ‘I only have eyes for you’ del 1959, colonna sonora della seconda stagione di The Crown)

La musica, le celebrità, il cinema e la letteratura

Londra è il regno della musica. Alcuni nomi in ordine sparso: Beatles, Rolling Stones, Led Zeppelin, Pink Floyd, David Bowie, Coldplay, Spice Girls, Genesis di Peter Gabriel, Arctic Monkey, One Direction, Depeche Mode, Oasis, Ed Sheeran, The Whoo, Queen, Sex Pistol, The Clash, The Cure, The Police, Duran Duran, Spandau Ballet,  Dire Straits, Billy Idol… ma soprattutto la musica dal vivo, in ogni angolo e nelle fermate della Tube!

Diverse zone di Londra sono state il set di film e serie tv di diverso genere, ad esempio Love Actually, Notting Hill, The Crown, Oliver Twist, Sherlock Holmes, Jack The Ripper, Mary Poppins, Il discorso del re, Arancia Meccanica, Blow-Up, Closer, Dracula di Bram Stoker, Match Point, Skyfall, Sliding Doors, V per vendetta

Altri personaggi storici, arte, attori, scrittori, personaggi di libri o dei film: Jane Austen, Sherlock Holmes, Bridget Jones, Jack lo Squartatore, Lewis Carroll e Alice nel paese delle meraviglie, Edgar Allan Poe, Gordon Ramsey, Alfred Hitchcock, Winston Churchill, Mary Quant, Virginia Woolf, Charles Darwin, Vivienne Westwood, Isaac Newton, David Beckham, Gary Oldman, Cara Delevingne, Jonathan Coe, Charlotte Bronte, George Orwell, Agatha Christie, J.K. Rowling e Harry Potter, Road Dahl, T.S. Eliot, William Turner, William Blake, i Preraffaelliti, J.M. Barrie e Peter Pan, Oscar Wilde

Londra mi piace perché è un bellissimo cliché di cui non posso fare a meno.