Altri progetti

C’era una volta la quarantena, storie di bellezza e sopravvivenza

25 Luglio 2020

Marzo – Giugno 2020 | Il mondo in quarantena per il Covid 19 | L’esperienza online

Durante il primo lockdown mondiale, ho realizzato un progetto fotografico durato 40 giorni e più di 140 ore in cui ho incontrato italiani in tutto il mondo, attraverso diverse piattaforme online.
Sono stata in posti bellissimi, ho ascoltato racconti sinceri, conosciuto nuove persone e condiviso un pò della mia vita con altre vite in quarantena, scattando ritratti online.

Ecco cosa è stata la mia quarantena: creatività, condivisione, presenza e cura del ricordo.

Attraverso le videochiamate lo schermo non è stato ciò che ci ha separati dalla realtà ma quello che ci ha fatto sentire più vicini, insieme più forti, reali, in un susseguirsi di emozioni, non solo di storie, non solo di volti nuovi, non solo di parole. Una connessione digitale diventata reale grazie al reciproco concederci del tempo, a una semplice e inaspettata voglia di condividere per avere cura di ricordare.

C’era una volta la quarantena, il progetto fotografico

Sono stati giorni entusiasmanti, intensi e impegnativi. Ho raccontato la mia esperienza in quarantena come un mix di condivisione, presenza e creatività. Una quarantena attiva, sia online attraverso i social che offline nella cura e nella progettazione di qualcosa che potesse essere ricordato.

Tutto è iniziato dopo aver organizzato una festa a sorpresa su Skype alla mia mamma, che vive lontana da me 700km.
Ritrovarsi in famiglia, così vicini ma ognuno nelle proprie case in province diverse è stata una bella sorpresa per lei e una esperienza semplice-quasi-assurda e illuminante per me. In qualche modo, volevo che il compleanno di mamma fosse speciale e ricordato nonostante la quarantena.
Ascoltando le storie di famiglia è nata la mia voglia di raccogliere storie di vita in quarantena di italiani in tutto il mondo.

In quei giorni più che mai mi sono messa in gioco, ho aperto la mente e la finestra del PC a nuove case, nuove menti, nuovi sguardi. E mi sono sentita presente e in condivisione in modi che a pensarci adesso sembrano inimmaginabili prima della pandemia.

Ho trovato sentimenti, parole, presenze.
H
o ritrovato echi di una me del passato, forza e sprono per i sogni del futuro.
Ho visto riflessa la mia immagine attraverso lo schermo, macchina fotografica alla mano: chi sono realmente quando allineo testa e cuore.
Ho trovato la semplice verità dell’essere speciali ognuno a suo modo.

Durante la prima parte del progetto mi è apparso subito evidente che la filosofia dell’avere cura di ricordare questo momento storico, universale ma così personale, era stato abbracciato da molti sostenitori, non solo i partecipanti.

La presenza e la condivisone ci hanno dato forza in un momento difficile, insegnandoci quanto siamo simili e quanta determinazione possiamo tirar fuori da noi stessi nella lotta alla sopravvivenza.

Ecco i ritratti di tutti i partecipanti.

quarantena | progetto | fotografia | rhamely | libroquarantena | progetto | fotografia | rhamely | librouquarantena | progetto | fotografia | rhamely | libroquarantena | progetto | fotografia | rhamely | libroquarantena | progetto | fotografia | rhamely | libroquarantena | progetto | fotografia | rhamely | libroquarantena | progetto | fotografia | rhamely | libroquarantena | progetto | fotografia | rhamely | libroquarantena | progetto | fotografia | rhamely | libroquarantena | progetto | fotografia | rhamely | libroquarantena | progetto | fotografia | rhamely | libroquarantena | progetto | fotografia | rhamely | libroquarantena | progetto | fotografia | rhamely | libroquarantena | progetto | fotografia | rhamely | libroquarantena | progetto | fotografia | rhamely | libroquarantena | progetto | fotografia | rhamely | libroGrazie alle condivisioni sui social come Instagram e Facebook, e al passaparola, ho potuto conoscere tante storie differenti, arrivando fino a Sydney, in Texas, Arabia Saudita…

C’era una volta la quarantena è nato come un progetto fotografico a colori e in bianco e nero, ma è diventato qualcosa di più che un semplice ricordo fotografico, perché ho chiesto ad ogni partecipante di scrivermi la propria storia.
Sono storie di chi ha creduto fortemente nell’avere cura di ricordare non solo la quarantena ma la vita, le piccole cose quotidiane, la sopravvivenza. Storie coinvolgenti, amare e sorprendenti, semplici e mai banali. Storie che fanno sorridere e anche emozionare. 

“C’era una volta la quarantena” – Il libro

Il progetto fotografico è diventato un libro, realizzato grazie alla progettazione grafica e le illustrazioni di Auca Designdisponibile su Amazon in versione cartacea ed ebook.

All’interno del libro, le storie, che sono testimonianze personali scritte in prima persona da ogni partecipante, si susseguono in uno storytelling che mescola e sovrappone fotografia, racconto, illustrazione e reportage in un unico flusso di memoria, intenzioni ed emozioni.

Le illustrazioni sono colorate come le più belle fiabe a lieto fine, e i ritratti dei partecipanti sono in bianco e nero, fermo immagini della quarantena proprio nel punto in cui ci ha fermati.

quarantena | libro | progetto | rhamely | auca design

c'era una volta la quarantena | libro | covid | fotografie | quarantena | italia | rhamely

c'era una volta la quarantena | libro | covid | fotografie | quarantena | italia | rhamely

“C’era una volta la quarantena – Storie di bellezza e sopravvivenza”, pubblicato a luglio 2020, è un libro nato per ricordare il periodo storico del Covid-19 di Marzo-Giugno 2020.

Dedicato a tutti quelli che credono fortemente nella bellezza delle piccole cose quotidiane.

Dedicato a tutti i sopravvissuti e a tutti quelli che hanno combattuto fino alla fine.
Dedicato a tutti quelli che hanno sperimentato una nuova consapevolezza, acquisito una nuova forza e a tutti quelli che non si arrendono mai.

È un libro per i sognatori, quelli che sognano ad occhi aperti e quelli che sognano con i piedi per terra. È un libro per non dimenticare, per avere cura di ricordare.

“C’era una volta la quarantena” è disponibile su Amazon, in versione cartacea ed ebook.

Acquista qui la tua copia.